ROMA FASHION WEEK

Roma Fashion Week

Roma Fashion Week – un evento significativo nel settore “fashion-industria”. RFW – una piattaforma internazionale dove stilisti già noti mostrano le loro ultime creazioni, allo stesso tempo, è anche un’opportunità per i giovani e talentuosi professionisti del settore moda di dire la loro, mentre ricevono una valutazione da parte di famosi stilisti.

All’attenzione degli interessati alla partecipazione a RFW -2017 (Fashion Week a Roma)

 Sono aperte le iscrizioni per la partecipazione! Sono invitati: stilisti, case di moda e brand; modelli/e e modelle junior; parucchieri e make-up artist; fotografi e filmmaker. Scadenza per l’iscrizione è il 01 febbraio 2017. Regolamento e scheda di iscrizione su pagina Documenti. Inviare Il modulo compilato a: secretaryrfw@gmail.com

L’evento si terrà a Roma  dal 3 al 7 aprile 2017.

Intervista esclusiva con il Sig. ICHIRO TSUCHIDA, President del New World Institute of Total Fashion in Giappone.

1. Domanda RFW:

Sig. ICHIRO, Lei cosa pensa del progetto “Concorso Internazionale Roma Fashion Week”? Lei è stato due volte nella giuria del Concorso e la Sua opinione è molto importante per lo sviluppo del progetto.

Risposta I.Tsichida:

Io ho avuto l’onore di far parte della giuria sia per RFW-2015 che per RFW-2017. Alla RFW-2015 (ottobre, 2015) ha partecipato anche una studentessa del nostro Istituto, stilista emergente Udina Sato. Lei si è classificata 2° nella categoria del prêt-à-porter.

Dopo di che ho pensato che i giovani stilisti di tutto il mondo partecipando avessero la possibilità di ottenere una grande opportunità per il loro futuro. Per questo, ho voluto dare la possibilità di partecipare a questo splendido concorso in ambito di “Roma Fashion Week – 2017” (aprile, 2017) anche a più numerosi giovani stilisti giapponesi e sono riuscito a far partecipare anche 4 studenti da 3 scuole di moda di diverse città del Giappone.

I partecipanti sono stati molto soddisfatti di aver potuto fare la preziosa esperienza e di ricevere ispirazione dalle opere dei vari stilisti dei 26 Paesi partecipanti. Vi erano stilisti provenienti da Europa, Asia, Africa, Stati Unite ed America Latina. Un concorso che riunisce partecipanti da tutto il mondo ha un significato molto importante. Perché noi adesso ci troviamo in un’epoca in cui chiunque può facilmente avere informazioni tramite i social. Allora è proprio in tale epoca che è di grande importanza il poter avere la possibilità di esporre le proprie opere in un concorso. Il concorso “Roma Fashion Week” apre nuove opportunità ai giovani stilisti che hanno potuto esporre le collezioni al mondo.

2. Domanda RFW:

Come valuta il livello delle collezioni presentate dagli stilisti emergenti? Durante il concorso la giuria ha valutato il lavoro dei 134 stilisti emergenti provenienti da 26 paesi del mondo. Cosa può dire circa la loro professionalità?

Risposta I.Tsuchida:

Penso che il livello delle collezioni sia stato eccellente.

In confronto al RFW-2015 nel RFW-2017 i paesi partecipanti sono aumentati, quindi è chiaro che si sta sviluppando in maniera globale. C’erano tanti abiti che esprimevano le caratteristiche proprie di ogni Paese. Io penso che l’odierna distribuzione dell’industria degli abiti dovrebbe essere internazionale. Sono certo che i giovani stilisti che sperano di partecipare a “Roma Fashion Week”, hanno anche la sensibilità e i gusti sufficienti per portare le proprie qualità nel mondo, ed è molto importante per i nostri tempi. Penso che sia un concorso importante per allargare il potenziale dei giovani partecipanti, in quanto, non hanno molte opportunità di presentare le loro collezioni.

3. Domanda RFW:

Quali collezioni o scuole a Lei sono piaciute di più? Cosa pensa del livello dei giovani stilisti provenienti dall’Europa?

Risposta I.Tsuchida:

Mi sono molto piaciuti gli abiti del primo classificato della categoria “Alta moda”, la stilista moldova Olga Cataraga. Anche il secondo e terzo classificato hanno mostrato una sensibilità ed una tecnica di modellismo e cucito altissima. Gli stilisti emergenti dalla Polonia, Russia e Moldova in tutte e due le categorie, sia “alta moda” che “prêt-à-porter”, hanno dimostrato una professionalità più alta di altre scuole.

Per me è stato molto utile vedere giovani professionisti di Paese europei e anche degli Stati Unite e America Latina. Ho visto che c’è tanta differenza tra gli abiti giapponesi e gli abiti occidentali. I giovani giapponesi sono bravi a disegnare ed confezionare abiti “casual”, ma hanno bisogno d’imparare come produrre gli abiti eleganti dagli stilisti occidentali, perché’ i giovani Giapponesi non hanno la cultura di indossare abiti eleganti.

4. Domanda RFW:

I giovani stilisti giapponesi per due volte hanno presentato le loro collezioni al Concorso “Roma Fashion Week”. Sono piaciuti molto sia alla giuria che al pubblico. Può dirci come sono stati selezionati per partecipare alla finale del Concorso a Roma, nell’aprile 2017?

Risposta I.Tsuchida:

Loro sono stati selezionati in tanti concorsi in Giappone, ma i concorsi Giapponesi propongono una linea di design generale, mentre i concorsi occidentali propongono linee diverse. Per cui in quest’occasione ho scelto giovani stilisti da poter presentare in Roma Fashion Week di diversi scuole e stile. A Roma sono arrivati e hanno presentato le loro collezioni Abe Kahori, Anazawa Kai Yui, Funabashi Chisato, Yoshizaki Momoka, tutti sono studenti di diverse scuole di moda, di varie città del Giappone. Come si può vedere dalle collezioni presentate in passerella a “Roma Fashion Week” gli studenti hanno creato collezioni molto varie sia per quanto riguarda lo stile che i materiali usati: questo ha dato la possibilita di avere un panorama il più vasto possibile sul modo di vestire in Giappone.

5. Domanda RFW:

Le migliori collezioni presentate sono state: nella categoria “pret-a-porter” quella di Milena Orzechowska dalla Polonia e di Olga Cataraga nell’ “alta moda” dalla Moldavia. Lei può dire cosa ha consentito a queste stiliste di vincere un Concorso così grande e competitivo? Basta dire che nella categoria di “pret-a-porter” sono state valutate 64 collezioni e in quella di “alta moda” 58!

Rispostai I.Tsuchida:

La valutazione del Concorso Roma Fashion Week 2017 è stato molto difficile: abbiamo valutato quasi 130 collezioni. Ad esempio nella categoria “pret-a-porter” sono state presentate 64 collezioni e la maggior parte fatte bene, con alto livello di stile e cucito. Valutare e scegliere le 3 collezioni migliori tra le 64 non è stato semplice. Noi abbiamo valutato tanti elementi ad iniziare dallo stile, alla creatività innovativa all’uso e combinazione dei tessuti e precisione della cucitura. Dopo abbiamo considerato le valutazioni di tutti gli 11 membri della giuria e dopo moderata discussione abbiamo scelto i migliori tra i migliori. Alla fine abbiamo trovato un accordo e si vede il risultato. Tutti i sei vincitori nelle due categorie hanno presentato collezioni veramente eccezionali, abiti splendidi, sicuramente questi giovani designer avranno un grande futuro.

6. Domanda RFW:

Lei è Presidente dell’Istituto NEW WORLD INSTITUTE of TOTAL FASHION nella città di Niigata, Giappone. Può dirci qualcosa sul Suo Istituto e il vostro metodo di insegnamento?

Risposta I.Tsuchida:

La citta di Niigata ha tante industrie di abiti ed è una città famosa in Giappone. Noi come scuola collaboriamo con alcune industrie di Niigata, e insegniamo con impegno, dalla pianificazione alla vendita degli abiti. Inoltre, gli studenti vendono i capi eseguiti da loro a mano nel negozio gestito dalla scuola ed anche in un grande magazzino di Niigata.

Noi insegniamo agli studenti che tramite gli abiti possono far sentire felici le persone.

L’organizzatore ed autore del progetto “Roma Fashion Week” Tatiana Guenkina esprime grande gratitudine al Sig.Ichiro Tsuchida per la sua collaborazione e per l’intervista stessa.

23.09.2017

Roma (Italia) Niigata (Giappone)

Brand Polina Golub participant Roma Fashion Week 2017

Polina Golub – Kids Fashion Designer, the regular participant of fashion Weeks in Moscow and Russiawww.polinagolub.ru­ . The brand was founded in 2010, the trademark was officially registered in 2015. The main direction in the work is the production of school premium quality uniforms . Each podium Polina’s collection is a kind of researching the new forms and styles.

New collection “Fish Place” shown in Rome on April, 6, 2017, is a very cute and airy story that combines street style, holiday spirit and all-day comfort. The collection features a faux fur, natural cotton, air mesh, trendy lately, neoprene, natural cotton, as well as ceramic jewelry handmade.

Fish Place – that collects the highest number of likes in Instagram. This is the things that will make You confident and bold, fill Your day with happiness and compliments.

The collection is presented in pastel colours.

Vincitori del concorso modelli/modelle «Roma Fashion Week 2017»

Nella categoria «fashion modelle junior» le vincitrici sono:

Sharashidze Mariam (Georgia) – 1° classificata e titolo “Miss fashion model junior”

Rudkousrkaya Evialina (Belarus) – 2° classificata e titolo «I vice-miss fashion model junior»

Astrouskaya Milana (Belarus) – 3°classificata e titolo «II vice-miss fashion model junior»

Nella categoria foto modelle le vincitrici sono:

Khertek Ai-kys (Russia) – 1° classificata e titolo «Miss foto model RFW-2017»

Pogrebnaya Elisaveta (Russsia) – 2° classificata e titolo «I vice-miss foto model RFW-2017»

Sitnikova Alena (Russia) – 3° classificata e titolo «II vice-miss foto model RFW-2017»

Nella categoria «fashion modella» le vincitrici sono:

Mongush Norgianma (Russia) – 1° classificata e titolo «Miss Fashion model RFW-2017»

Dolgarmar Ondar (Russia) – 2° classificata e titolo «I vice-miss Fashion model RFW-2017»

Shcherbina Irina (Russia) – 3° classificata e titolo «II vice-miss fashion model RFW-2017»

Giuseppe Adduocchio – titolo “Mister foto modello RFW-2017”

Notizie Fashion Week a ROMA

Gerardo Orlando lancia l’integrazione nella moda alla Fashion Week Rome.

Lo stilista campano ha presentato con successo a Londra una collezione giocata sugli abbinamenti culturali. E ora debutta a Roma.

Il mood della nuova collezione di Gerardo Orlando è l’integrazione. Lo vedete dagli abiti che vi mostriamo in anteprima, concessi dalla maison appena rientrata da Londra dove ha sfilato fuori calendario alla London Fashion Week: interconnessioni di stili, aperture ai mondi diversi dello stile, armonia. Con questi capi lo stilista campano arriverà il 6 aprile alla Fashion Week a Roma (ore 20, presso Guido Reni District, via Guido Reni, 7 – Roma).